Menzione di merito al “Verona Trento” al concorso dantesco nazionale multimediale “Andrea Chaves”a Ravenna.

L’I.I.S. “Verona Trento” non solo tecnologico , anche in ambito umanistico si distingue per competenze che ,secondo stereotipi ,appartengono solo ad alcune tipologie di istituti.

Il 04 Aprile a Ravenna la premiazione per un gruppo di allievi delle classi IV A Elettrotecnica, Battaglia Gabriele, Caramella Mario, Costantino Francesco, Di Pietro Francesco, Lombardino Giuseppe, e IV D Costruzioni ,Bongiovanni Emanuele e Gennaro Alessio, al concorso dantesco nazionale multimediale “Andrea Chaves” promosso dal “Centro Dantesco” di Ravenna, in collaborazione con “Dante in rete”.

“A maggior forza ed a miglior natura/ liberi soggiacete” (Purg. XVI) il tema proposto per la realizzazione di un elaborato multimediale che doveva far riflettere gli studenti sul rapporto tra necessità e libertà nell’opera di Dante paragonandolo con la riflessione di altri autori , antichi o contemporanei e con la propria esperienza e riflessione personale . Gli allievi accompagnati dalle docenti Giuseppa Rinaldi ed Angela Rita Scionti hanno realizzato un cortometraggio approfondendo la tematica ,riflettendo sul concetto di destino, caso,  fortuna, necessità da un lato e libertà, responsabilità, volontà, virtù dall’altro confrontando Dante con altri autori ed attualizzando i concetti fino a cogliere il messaggio sempre nuovo di Dante che può aiutarci a definire un’etica per il nuovo millennio .

 Non è un caso che il  poeta fiorentino Mario Luzi ,definito come l’ultimo degli Ermetici,(morto nel 2005) abbia dettto :”Dante è il poeta più contemporaneo che ci sia”; molto più vicino ai giovani più di quanto essi pensino .

Questa la motivazione della menzione : ”Il dialogo fra i grandi della storia letteraria e un giovane studente di oggi ci conduce in modo incisivo a riflettere sul tema della libertà e della responsabilità dell’uomo, sulle leggi con le quali cerca di regolare e orientare l’umana convivenza, sulle tragedie e le violenze che feriscono il mondo attuale, sul compito che attende i giovani e la speranza riposta in loro. La sceneggiatura sa proporre soluzioni suggestive e la recitazione appare accurata e convincente”.

 

 

Premio OMRON alle Olimpiadi di Robotica per il team del Verona Trento

Si continua a volare alto per i ragazzi dell’IIS “Verona Trento” che portano a Messina l’ennesimo trionfo a livello nazionale, il premio OMRON come miglior robot innovativo nella categoria “Terra” delle Olimpiadi di Robotica.

Il 29, 30 e 31 marzo a Genova, si sono svolte le gare e la cerimonia di premiazione per la quarta edizione delle Olimpiadi di robotica, quest’anno dedicate alla tutela dell’ambiente. Trentatrè le scuole protagoniste provenienti da tutt’Italia per le tre categorie di gara : terra, acqua e aria.

Il piccolo team di eccellenze, denominato SaettaVTQueen, è composto da: Mattia Saputo che si è occupato della programmazione del software, Giuseppe Lombardino che si è impegnato nella costruzione dell’elettronica del robot e Lorenzo Brandino che ha curato la comunicazione e la pubblicizzazione del prodotto; a guidare i tre ragazzi è stato il coach prof. Gaetano De Lorenzo.

Il team Saetta, dopo aver superato la selezione nazionale tra le migliori presentazioni del prodotto e indagine sul problema affrontato, ha presentato alle giurie di Genova un robot al quale viene affidato l’arduo compito di entrare in edifici colpiti da sismi e territori devastati da eventi naturali. Il suo ampio numero di sensori e visori permettono all’operatore, che ne controlla le movenze, un’accurata descrizione dell’ambiente per facilitare principalmente il ritrovo di dispersi sotto le macerie.

Il lungo viaggio fino alla costa Ligure ha permesso ai tre ragazzi di confrontarsi con altri studenti di tutta Italia, ma è proprio al team Saetta che viene consegnato il premio OMRON come miglior robot innovativo della categoria terra.

Le Olimpiadi di Robotica rappresentano un’ottima opportunità per questi studenti armati di buona volontà e passione di lavorare su un progetto scolastico ad alto livello, destinato ad acquisire competenze nell’ambito della robotica. Il “Verona Trento”, diretto dalla prof.ssa Simonetta Di prima, dimostra ancora una volta di essere una scuola proiettata nel futuro, capace di affrontare non solo i problemi d’oggi ma, probabilmente, anche quelli di domani.

Avviso 2 aprile 2019

Si comunica alla Spett. le Utenza che presso la Banca Monte dei Paschi di Siena sita in Messina -  Via Tommaso Cannizzaro n. 108, sono in pagamento i rimborsi spese, relativi ai libri di testo a.s. 2016/17, ai beneficiari che hanno prodotto domanda.

Giro di Sicilia 3.4.2019

Con Ordinanza sindacale n. 475 del 1 aprile 2019 è stata disposta per mercoledì 3 la chiusura di tutte le scuole di ogni ordine e grado, pubbliche, private e parificate, presenti sul territorio comunale interessato dal passaggio del Giro di Sicilia 2019, gara ciclistica internazionale per professionisti.

Recupero prove INVALSI - 30.3.2019

SI COMUNICA CHE DALLE ORE 11 SARANNO ABILITATE LE UTENZE PER TUTTI COLORO CHE DEVONO RIPETERE LE PROVE INVALSI

ULTIMO ACCESSO CONSENTITO ORE 16.15

(comunicazione telefonica dell'Invalsi)

I nostri successi in ambito sportivo a.s. 2018/19

Luca Tomasello della VG del nostro Istituto , ha vinto, come già avvenuto nel 2018, la gara di orienteering di Milazzo dello scorso 11 marzo. Luca si è aggiudicato sia il primo posto nella sua categoria, M18, che il primo posto assoluto in classifica, sbaragliando l'agguerrita concorrenza di circa 800 ragazzi delle scuole di tutta la provincia.

 

Vittoria bis per la nostra scuola nel campionato studentesco di rugby. Dopo il brillantissimo successo dell'anno scorso, i nostri ragazzi ,capitanati dal prof. Casilli, ripetono l'impresa aggiudicandosi anche quest'anno il titolo provinciale di rugby. Gli incontri si sono disputati tutti al campo D'Alcontres di Barcellona e contro le più titolate squadre scolastiche di tutta la provincia. Della nostra squadra hanno fatto parte gli alunni: Mastronardo Mirko 3I, Chiaia Gioele 2I,Mondello Emiliano e Paolata Andrea  1H,D'Alì Daniele 2F,Veneziano Antonino 2A,Romeo Giuseppe e Kese Ismail 2C,De Luca Antonino e De Luca Federico 2D.

Progetto “ Sport e cultura in ambiente naturale”

Si avvisano tutti i partecipanti al viaggio di istruzione "Sport e cultura in ambiente naturale" a Policoro (MT), che il primo versamento di euro 150 dovrà essere effettuato sul c.c. p. n° 1009784248 intestato all'I.I.S. Verona Trento,via Ugo Bassi is.148, 98123 Messina, entro e non oltre Venerdì 12 aprile p.v..  Il bollettino di eseguito versamento,dovrà essere consegnato in palestra al prof. D'Uva. Seguirà una circolare con le modalità di pagamento a saldo comprensivo del mezzo di trasporto a/r.

Sottocategorie

Informazioni aggiuntive

Tutti i loghi e marchi in questo sito sono di proprietà dei rispettivi proprietari. I commenti sono di proprietà dei rispettivi autori, ed il resto © 2014 - Istituto d'Istruzione Superiore "Verona-Trento" Messina